Azienda Faunistico Venatoria GROPPO DEL VESCOVO

Azienda Faunistico Venatoria dell'Appennino Tosco Emiliano

Beccaccia

 

Distribuzione della Beccaccia

La beccaccia è diffusa in tutta Europa, in Asia e nelle isole dell'Atlantico dove generalmente nidifica. In Italia è presente nei periodi di passo autunnale e primaverile.


Caratteri distintivi della Beccaccia

La beccaccia ha un peso oscillante tra i 320 e 450 gr. Ha un lungo becco e occhi posti in posizione laterale molto grandi. La colorazione è pressoché identica in maschio e femmina bruno rossastra con delle barre trasversali nere sul collo. In generale il suo piumaggio è estremamente mimetico nei confronti delle foglie secche.


Habitat della Beccaccia

La beccaccia gradisce i boschi dove c'è umidità e ove sia presente sottobosco. E' possibile trovarla anche nelle radure a ridosso dei boschi.


Biologia della Beccaccia

La beccaccia un uccello solitario che vive a terra. Le sue abitudini sono prevalentemente notturne; di notte infatti si sposta e si alimenta. Durante la giornata tende a riposarsi nel folto dei boschi. Questo ha permesso di assegnargli il nome di "Regina del bosco".  Dopo aver effettuato l'accoppiamento la femmina della beccaccia predispone il nido dove mediamente vengono deposte 4 uova covate per circa 20-22 giorni. I pulcini sono accuditi solamente dalla femmina per circa un mese. 


Alimentazione della Beccaccia

La beccaccia ha un regime alimentare vario ma legato al regno animale con anellidi e larve.
 

 

Fonte: www.ladoppietta.it


« Torna indietro