Azienda Faunistico Venatoria GROPPO DEL VESCOVO

Azienda Faunistico Venatoria dell'Appennino Tosco Emiliano

Starna

 

Distribuzione della Starna

La starna è una specie erratica e stanziale. E' diffusa in Asia centrale ed occidentale ed in Europa. Oggi nelle zone dell'Europa la sua popolazione è fortemente rarefatta mentre resiste bene al in Europa orientale.

 

Caratteri distintivi della Starna

Il peso della starna si aggira su 350-400 gr. Il suo becco è robusto ed incurvato verso il basso. La coda e le ali della starna sono corti e arrotondati.

 

Habitat della Starna

L'habitat della starna è la media collina sino ai 700 - 800 s.l.m. con aree coltivate a cereali alternati a cespugliati pascoli, foraggiere incolti, siepi e boschetti. 

 

Biologia della Starna

La starna è specie terragnola ottima pedinatrice. La stagione degli amori inizia in marzo. La femmina prepara il nido in una depressione del suolo ove depone 8-16 uova covate per 24-25 giorni. I pulcini della starna sono in grado di compiere i primi voli a 15 giorni dalla nascita.

 

Alimentazione della Starna

Il regime alimentare della starna è prevalentemente vegetale: germogli di graminacee e leguminose, semi, bacche frutti selvatici. I pulcini per acquisire proteine si cibano di anellidi e larve di insetti.

 

 

Fonte: www.ladoppietta.it


« Torna indietro